Attività Scuola Secondaria di Primo Grado

Anno Scolastico 2014-15

Anno Scolastico 2013-14

Inizia la nostra avventura: a Valbona lasciamo le biciclette e osserviamo il pannello che illustra il nostro itinerario.


il signor Giana, la nostra guida, ci invita ad osservare il paesaggio che andremo poi ad esplorare.


Percorriamo un sentiero che affianca il torrente Serio che alimenta un bacino artificiale in cui l’ acqua viene filtrata.


Sostiamo sulle rocce per ammirare il meraviglioso panorama circostante.


L'acqua, nel corso dei secoli, ha eroso la roccia fino a formare numerosi salti, come quelli illustrati nell’immagine.


Questa è una delle numerose marmitte che si incontrano lungo il letto del fiume. Questo fenomeno è dovuto ad un movimento vorticoso di acqua e detriti che scavano delle grandi pozze. In estate, alcune di esse, diventano piscine naturali.


Nei pressi della sorgente del fiume Serio ci fermiamo a consumare una piccola merenda e ci godiamo un meritato riposo.


La chiesa di San Vittore: il più importante centro di culto di mezza montagna ampliata in epoca barocca.


Muniti di casco, giubbotto di salvataggio, muta e pagaia, ascoltiamo attentamente Alessandra, una campionessa di rafting, che ci informa delle regole da seguire in acqua.


Eccoci partiti verso una nuova avventura sul fiume Adda!

Anno Scolastico 2012-13

Il viaggio di istruzione effettuato con la classe prima il 5 e 6 ottobre 2012 si inserisce nelle attività previste nell'ambito dell'educazione ambientale.
Con la guida Nicola Giana gli alunni hanno potuto osservare e ammirare il paesaggio alpino a loro più vicino.
L'uscita è stata inoltree un'occasione per stare insieme, consolidare i legami tra gli alunni, aiutarsi a vicenda nei momenti di fatica e vivetre insieme la contemplazione del cielo stellato.
La scoperta della realtà che abbiamo intorno ha susscitato nei ragazzi stupore e ammirazione per la bellezza della natura


scarica il racconto della gita

Attività precedenti

Serata di Natale: le vie dei pellegrini.

Lo spunto per il lavoro condotto dalle classi quarta, quinta della scuola primaria “Don Lucchinetti” e dalle classi della secondaria di primo grado “M.C . Turchi” è nato dall’anno compostelliano, ad 800 anni dalla consacrazione del santuario di Santiago de Compostela in Spagna.
Gli alunni della seconda media, nel corso dello studio dei paesi europei e delle lingue straniere, hanno avuto modo di approfondire le caratteristiche storiche, religiose e geografiche dei luoghi più significativi meta di pellegrinaggio. Gli itinerari e le storie hanno evidenziato una grande ricchezza culturale presente in Europa: dal Cammino di Santiago, al santuario di Lourdes, ai santuari irlandesi e tedeschi, fino al santuario di Loreto e a quello a noi più vicino di Tirano.
Conoscere una lingua straniera significa entrare in contatto con la cultura di cui la lingua è espressione, ma significa anche entrare nella storia di un popolo e nei luoghi che rendono vivo e presente l’avvenimento che in questi giorni riviviamo: la nascita di Gesù, dono per tutti i popoli.
La serata si articola in varie sezioni: la lettura di brani tratti da discorsi dei due pontefici Giovanni Paolo II e Benedetto XVI, la presentazione di alcuni aspetti legati ai luoghi del pellegrinaggio, i canti in italiano e nelle lingue studiate dai ragazzi. Fanno da sfondo alcune immagini che documentano l’arte e la pietà popolare.



scarica il lavoro

Il laboratorio pomeridiano “Let’s play in English” ha riscosso grande successo. Si è trattato di un’attività di approfondimento dell’apprendimento delle lingue straniere.
Apri gli allegati per osservare le fasi del nostro lavoro e lo spettacolo preparato per gli open day della scuola.

scarica let's play
scarica let's play: lo spettacolo
Spettacolo liberamente tratto dall’omonimo racconto di Dino Buzzati.


Lo spettacolo è stato elaborato nel corso di un laboratorio della durata di sessanta ore. L’idea di Buzzati, il bue e l’asino che lasciano il Paradiso degli animali per fare un salto sulla Terra nei giorni delle festività natalizie, ha dato luogo ad una profonda riflessione su quello che rimane oggi, nel mondo occidentale troppo ricco e inutilmente pieno, del vero significato del Natale. Si è voluto costruire un testo ironico, a tratti esilerante, ma profondamente amaro , nel rispetto dello stile di Buzzati. Le situazioni e i dialoghi non dell’autore sono stati suggeriti dagli alunni stessi, elaborati in classe con le insegnanti e poi formalizzati nel corso del laboratorio. Ne è risultato uno sguardo piuttosto severo sul mondo degli adulti per i quali i ragazzi non hanno fatto sconti.
Ma è un messaggio di speranza a mettere la parola fine allo spettacolo.

scarica parte 1
scarica parte 2
scarica parte 3
scarica parte 4
scarica parte 5
Rappresentazione dell'Odissea in collaborazione con la primaria.



scarica le foto
Nell'ambito della mostra Sulla via di Damasco, curata dal Liceo, gli alunni di seconda media hanno preparato, sotto la direzione delle professoresse Pezzola e Zenobi, una serata di audizione di passi delle lettere di Paolo con il commento musicale di brani del Paulus di Mendelssohn.



scarica le foto
Nel secondo quadrimestre gli alunni della classe seconda, insieme a gruppi di alunni delle classi del Liceo Pio XII, hanno realizzato un lavoro di approfondimento di alcuni canti della Divina Commedia. Il laboratorio ha preso avvio da un incontro su Dante col Prof. Edoardo Rialti ed è continuato con la consulenza del Prof. Gianluca Moiser che ha curato soprattutto la lettura e la dizione.
A fine anno gli alunni hanno presentato, ad un pubblico entusiasta, il loro percorso che si snodava all'interno degli spazi delle due scuole.



scarica le foto