Chi Siamo

Scuola Cattolica

L’istituto PioXII, nel solco della tradizione educativa cattolica, è aperto a tutti, a prescindere dalle convinzioni religiose.

Fonda la propria azione educativa sulla consapevolezza che ogni singola persona ha un valore infinito. Vuole educare i ragazzi ad usare bene la loro libertà, paragonando tutto ciò che viene detto e proposto con il desiderio di bellezza, di giustizia e di verità che hanno dentro di sè.

Agli educatori viene chiesto di essere persone che hanno da comunicare una ragione per cui valga le pena vivere, seguendo l’indicazione di un grande educatore:

“ Il giovane studente manca normalmente di una guida che lo aiuti a scoprire proprio quel senso unitario delle cose senza del quale egli vive una dissociazione logorante sempre”
(L. Giussani, Il rischio educativo)

Scuola Paritaria

L’Istituto Pio XII è una scuola paritaria, cioè una scuola pubblica, improntata ai principi costituzionali ed aperta a tutti, gestita dalla Cooperativa Nicolò Rusca e che risponde ai criteri standard definiti dal ministero della Pubblica Istruzione.

Perché si paga la retta?

Le scuola paritarie in Italia, al contrario di quanto avviene in altri paesi europei, non ricevono contributi dallo Stato, per cui devono provvedere alla retribuzione degli insegnanti, del personale ausiliario, all’affitto e alle spese di struttura.

Senza le rette la scuola paritaria non potrebbe sopravvivere.

Cooperativa Nicolò Rusca

L’istituto oggi è gestito da un Consiglio d’amministrazione, eletto alla fine del 2013, dai soci della cooperativa, e composto da cinque genitori. Intento della cooperativa è quello di costruire una comunità educante costituita da insegnanti, genitori e alunni.

Storia del Pio XII

L'istituto Pio XII così come oggi configurato, deriva dalla confluenza di due opere educative, in passato gestite da due congregazioni religiose: l'Ala materna, delle Pie Figlie della Sacra Famiglia di Mese e la scuola superiore Pio XII che faceva capo alle Suore della Santa Croce di Menzingen.

All'inizio degli anni ‘90, le suore dell'Ala Materna informarono i genitori di non poter più portare avanti l'iniziativa e un gruppo di famiglie iniziò a progettare un modo per salvaguardare e rinnovare un'opera che ritenevano valida e significativa.
Si costituì così l'Associazione "Pietro Imbasciati" che, col fondamentale aiuto e incoraggiamento delle Suore della Sacra Famiglia, rilevò l'iniziativa, ampliando il Nido “Ala Materna” e la scuola dell'infanzia “Pietro Imbasciati”.
Alcuni anni dopo le suore di Santa Croce, che si occupavano dell’ Istituto Pio XII riscontrarono crescenti difficoltà a gestire la scuola superiore che venne, quindi, rilevata da una Cooperativa, costituita appositamente, di insegnanti e genitori: la Cooperativa “Nicolò Rusca”.
Nel 2003 l'Associazione Imbasciati è confluita nella Cooperativa “Nicolò Rusca”.
Con la successiva apertura della scuola primaria "Don Primo Lucchinetti" e della Secondaria di Primo Grado "Maria Cecilia Turchi" si è così realizzata un'opera educativa che è in grado di accompagnare i ragazzi e le loro famiglie, con un unico sguardo e concezione educativa, dal Nido fino alle Superiori, in continuità con lo spirito delle precedenti congregazioni religiose.

Agesc (associazione genitori scuole cattoliche)

E’ presente all’interno dell’istituto un’ associazione di genitori, che ha lo scopo di aggregare e sensibilizzare le famiglie nei confronti delle tematiche connesse alle scuole cattoliche.
L’associazione, che ha una diffusione nazionale, è un importante interlocutore istituzionale che dà voce ai genitori delle scuole paritarie cattoliche.
L’attuale Presidente è la Dott.ssa Maria Rosaria Gargiulo.
e-mail: agescsondrio@gmail.com
sito: web www.agesc.it