Studio Point

Anche quest'anno la nostra scuola ripropone “Studio-point” con attenzione ai Disturbi specifici di apprendimento

Si chiama “Studio-point” il progetto promosso dall'Istituto paritario Pio XII di Sondrio rivolto agli studenti della scuola secondaria di primo grado. Il progetto propone la suddivise in piccoli gruppi, che svolgeranno attività nei vari angoli-studio nella scuola di via Carducci alla presenza di insegnanti, che li accompagneranno a lavorare il più possibile in modo autonomo e consapevole. Nello staff ci sarà anche Silvia Piani, specializzata in psicopatologia dell'apprendimento, che lavorerà al fianco di ragazzi con Disturbi specifici di apprendimenti (DSA).

“Studio-point è un progetto di aiuto allo studio inteso come aiuto all'acquisizione di un metodo di studio" spiega il rettore Francesca Cannizzaro "che veda gli allievi attivi nell'organizzazione del proprio “tempo” e del proprio “spazio” di studio". Si darà in concreto risposta ad una serie di quesiti, quali ad esempio “So organizzare il lavoro casalingo?”, “Faccio precedere lo svolgimento dei compiti con una messa a fuoco di quanto dovrei sapere per svolgerli?”. E ancora: “Provo a lavorare da solo e solo se non riesco chiedo ai compagni o al professore presente?”.

"Un intervento, come detto, che sarà di tipo “metodologico” e non semplicemente di “doposcuola”, proprio perché devono imparare ad organizzarsi e a diventare autonomi" prosegue Cannizzaro, anticipando che ci sarà un incontro rivolto alle famiglie tenuto dalla pedagogista Mariangela Cederna dedicato al metodo di studio.