blog di Secondaria Primo Grado

Che tempo fa? Tutti con il naso all’insu!

Domande a raffica il giorno 5 marzo 2016 per la Dott.ssa Pamela Torchiarulo, esperta di meteorologia presso l’Osservatorio Meteorologico di Milano Duomo .
Coordinatrice della gestione e la validazione dei dati acquisiti e l’elaborazione delle previsioni, la ricercatrice è impegnata in attività scientifiche e didattiche.
Gli alunni di prima media hanno seguito con interesse l’intervento dell’esperta che ha illustrato alcuni aspetti della meteorologia e il funzionamento di alcuni strumenti utilizzati per la raccolta di dati statistici relativi ai fenomeni atmosferici.

Open day: un’avventura tra teatro e scienza

Cosa si fa a scuola? Semplicemente di tutto! Tre appuntamenti alla secondaria di primo grado Maria Cecilia Turchi per incontrare alunni e insegnanti e scoprire divertenti attività. I ragazzi del laboratorio di teatro, in un solo semestre, hanno messo in scena un'originale e avvincente interpretazione del primo capitolo de "Lo Hobbit": ciascuno di loro si è immedesimato nel dilemma del piccolo Bilbo Baggins, timoroso davanti alla grande avventura che lo aspetta, ma al tempo stesso desideroso di intraprenderla.

Astronomi e sportivi

Con le classi seconda e terza della scuola secondaria di primo grado nei giorni 3 e 4 maggio siamo andati in gita scolastica all'osservatorio astronomico di Saint Barthélemy (AO). Durante la prima giornata abbiamo effettuato la visita all'osservatorio astronomico e durante i laboratori i ragazzi hanno costruito un astrolabio. Finita l'attività un gruppo di ragazzi ha provato l'ebrezza di allenarsi in quota a 1600 m di altezza (ha pure nevicato) . La sera tutti con il naso all'insù e grazie ad un bellissimo cielo stellato abbiamo osservato pianeti e stelle.

Cyberbullismo: chi si confronta è a metà dell'opera

Tre appuntamenti in classe con le operatrici di Metafamiglia per confrontarci sulla tecnologia, il suo utilizzo, aspetti positivi e negativi.
La tecnologia come strumento per esprimersi, dire di sé, di lavoro o di divertimento... ma anche come arma per offendere ed escludere, protetti dall'apatia di uno schermo o come rischio di alienazione.

In te c'è più di quanto tu creda

Lo scopo di questa giornata è quello di incontrare i ragazzi e accompagnarli in un percorso di conoscenza dei propri interessi e delle proprie abilità, incrementando la coscienza di sé.


La scelta è caduta su un percorso ludico che andasse a riconoscere e sviluppare le stesse capacità che verranno poi utilizzate nel corso dell’anno scolastico, dalla logica all’osservazione, dalla creatività all’equilibrio, dalla velocità all’intuizione. [dall'introduzione, allegato1]

Pagine

Abbonamento a Feed RSS - blog di Secondaria Primo Grado